COMUNICATO STAMPA

The Gallery Apart

FONDAZIONE UNIVERSITA’ DI BOLOGNA THE GALLERY APART
Mundo Nuevo Rappresentanza di Buenos Aires Roma

presentano
FABRIZIO PASSARELLA
EX-STATICA

il prossimo 25 novembre 2004 e nell’ambito della 4° edizione di EXPOTRASTIENDAS - Fiera dell’Arte Contemporanea in Argentina - che, per la prima volta, avrà luogo nei padiglioni del Centro di Esposizioni della città di Buenos Aires, Fabrizio Passarella, artista inserito a pieno titolo tra i maggiori esponenti della nuova pittura d’immagine, è stato invitato a  presentare Ex-Statica, una vera e propria maxi-installazione di 5 grandi arazzi digitali e un grande dipinto. Il repertorio iconografico, organizzato secondo lo schema del mandala (di origine orientale, ma comune a tutte le culture), è eterogeneo e desunto, infatti, dalle principali religioni: divinità e simboli del Buddismo, Islamismo, Cristianesimo, Induismo, ed Ebraismo, convivono con oggetti e forme appartenenti alla realtà quotidiana sino a formare veri e propri assemblaggi di immagini assolutamente contemporanei. Il risultato costituisce una fusione armonica di forme apparentemente lontane come, ad esempio, quella di una molecola accostata alla divinità Indù, ma poi profondamente collegate da una storia simbolica comune.
Gli assemblaggi di Passarella, infatti, non sono casuali e composti secondo una logica puramente estetica, ma vivono di una riflessione sul significato profondo del percorso simbolico che porta alla definizione formale dell’Icona.
A fare da sintesi, un grande quadro, in cui la pittura segue la traccia digitale e la ritrasforma attraverso l’apporto manuale, secondo la particolare ricerca, ormai pluriennale, dell’artista. In esso gli elementi focali di ogni arazzo sono riassemblati in un nuovo mandala che unisce e ricompone i diversi sentieri per giungere al centro, al cuore, rappresentato nella sua forma più reale e “sanguinante” a dispetto dei diagrammi simbolici. Il cuore come fulcro del mandala corporale e dell’esperienza fisica di ognuno, in cui il personalissimo e l’impersonale si fondono e convivono.
La mostra è accompagnata da un testo critico di Lorenzo Canova (cfr. catalogo Ex-Statica pubblicato in occasione dell’inaugurazione alla d’AC – Galleria Comunale d’Arte Contemporanea Ciampino).
Il Centro di Esposizioni della città di Buenos Aires è ubicato in quello che viene definito il quartiere dell’arte. Infatti nelle sue immediate vicinanze troviamo il Museo Nazionale di Belle Arti , l’attivissimo Centro Culturale Recoleta, la rotonda struttura del Palazzo del Ghiaccio sede delle Sale Nazionali di Esposizione , Il Museo delle Arti Decorative e, non ultimo, il moderno contenitore del Museo di Arte LatinoAmericana. La Fiera non poteva vantare collocazione più adatta per cercare di superare le 40.000 presenze che decretarono il successo dell’edizione dello scorso anno.
Quest’anno sono presenti oltre 100 tra gallerie nazionali,  art dealers, istituzioni pubbliche e private e per la prima volta alcune gallerie straniere.
Numerosissime le inizitive collaterali, come lo spazio dedicato alle gallerie che promuovono artisti emergenti, una rassegna di VideoArte e lo spazio dedicato alle tecniche incisorie. Tutti i giorni saranno numerosissime le presentazioni di libri d’arte, le conferenze, i dibattiti e i concerti .

CURA:  MASSIMO SCARINGELLA
SEDE:   CENTRO ESPOSITIVO DELLA CITTA’ DI BUENOS AIRES AV. FIGUEROA ALCORTA E PUEYRREDON
INAUGURAZIONE:      GIOVEDI 25 NOVEMBRE 2004 dalle ore 19,00
                                 fino al 30 NOVEMBRE 2004

Via Francesco Negri 43, 00154 Roma - tel/fax +39.0668809863

ORARIO ESTIVO lunedì - venerdì h. 15 - 19 / SUMMER HOURS Monday - Friday 3 - 7 pm